Google pubblica la guida per ecommerce ❒ Cuborio.com

Google pubblica la guida per ecommerce

Google proprio in questi giorni ha pubblicato una guida SEO avanzata con le migliori pratiche per ottenere una presenza online di successo nell'e-commerce

Google ha pubblicato una guida alle migliori pratiche per l'e-commerce e subito tutto lo staff di Cuborio ha studiato il documento nei minimi termini così da fornire, a tutti i lettori del blog, qualche informazione utile per la SEO per ecommerce.
Google ha aggiunto una nuova sezione delle sue pagine per gli sviluppatori incentrata sulle migliori pratiche per i siti web di ecommerce. Le nuove pagine sono rivolte agli sviluppatori, ma sono ugualmente utili a qualsiasi gestore di siti di ecommerce che venda prodotti online.

Migliori pratiche SEO per l'e-commerce

L'obiettivo della nuova guida è mostrare come rendere visibili i propri prodotti non solo in Google Search , ma anche attraverso qualsiasi prodotto di ricerca di Google che faccia emergere i prodotti per gli acquirenti.

Ci sono sette pagine nuove di zecca che si concentrano sui seguenti argomenti:

  1. Dove possono apparire i contenuti ecommerce su Google
  2. Condividere i dati dei prodotti con Google - Opzioni disponibili per condividere i dati dei prodotti con Google
  3. Includere dati strutturati rilevanti per l'ecommerce - Suggerimenti sui dati strutturati per l'ecommerce
  4. Come lanciare un nuovo sito di ecommerce
  5. Progettazione di una struttura URL per siti di ecommerce - Come ottimizzare la struttura degli URL
  6. Aiutare Google a comprendere la struttura del sito di ecommerce - Come creare la migliore struttura di navigazione del sito
  7. Paginazione, caricamento incrementale delle pagine e loro impatto su Google Search - Modelli di esperienza utente che aiutano Google a mostrare i prodotti

Dove può apparire il contenuto di un e-commerce su Google

Noi tutti sappiamo bene che nell’immaginario collettivo Google è comunemente considerato come un motore di ricerca. Ma Google comprende molti servizi che sono strettamente legati al telefono cellulare e alle applicazioni desktop, ma soprattutto all'esperienza mobile.
Molti di questi servizi mostrano agli utenti prodotti in contesti esterni al motore di ricerca, nel momento stesso in cui i consumatori sono interessati a quei prodotti.

Google chiama i servizi "surfaces", in cui vengono mostrati agli utenti contenuti e prodotti.
Google elenca sei importanti servizi surfaces:

  1. Ricerca Google
  2. Google Immagini
  3. Google Lens
  4. Scheda Google Shopping
  5. Google My Business
  6. Google Maps

Inoltre Google consiglia di creare contenuti specifici per ciascuno di questi sei contesti suggerendo “Some of these surfaces support multiple ways in which content can be displayed” come a dire che alcuni di queste surfaces supportano molteplici modalità di visualizzazione dei contenuti.

Come condividere i dati dei prodotti con Google

Questa sezione mostra diversi modi per fornire informazioni sui prodotti a Google, compresi i dati strutturati e i feed dei prodotti al Merchant Center di Google, in modo che Google possa mostrarli agli acquirenti nei momenti più opportuni.
Questa sezione descrive anche tutti i modi in cui queste informazioni vengono utilizzate a vantaggio dei siti di e-commerce.

Includere dati strutturati rilevanti per l'e-commerce

Questa sezione elenca otto importanti dati strutturati che i siti di e-commerce dovrebbero utilizzare.

Il modo più veloce per controllare i parametri fondamentali del web

Stai ottimizzando l'esperienza utente?
Migliorare la velocità del sito, la stabilità dei contenuti e l'interattività può aumentare le classifiche organiche, la consapevolezza del marchio e le vendite.

Aiutare Google a comprendere la struttura del tuo sito di e-commerce

Questa è una panoramica dell'architettura del sito che aiuta Google a trovare tutti i contenuti importanti del sito.

Secondo Google: “Google tries to find the best content on your site by analyzing the relationship between pages based on their linkages. This means navigation structures on your site (such as menus and cross page links) can impact Google’s understanding of your site structure.” Ossia Google cerca di trovare i migliori contenuti del tuo sito analizzando la relazione tra le pagine in base ai loro collegamenti.

Ciò significa che le strutture di navigazione del sito (come i menu e i link tra le pagine) possono influire sulla comprensione della struttura del sito da parte di Google.

Come lanciare un nuovo sito web ecommerce

Una panoramica passo dopo passo su cosa fare quando si realizza un sito web di commercio elettronico. Nel documento troverai una panoramica con link a contenuti più approfonditi che coprono tutti i dettagli.
Il resto delle sezioni offre, invece, una panoramica degli aspetti tecnici di un sito web ecommerce di successo, dal punto di vista della progettazione e della codifica.

SEO avanzata per ecommerce

Si tratta di un'utile guida rivolta agli sviluppatori, ma che può essere utile anche ai proprietari di siti con una certa conoscenza tecnica.
Offre un'utile panoramica dei punti importanti da comprendere per una presenza di successo dell'e-commerce nella ricerca.

Clicca sul link qui a fianco per scaricare il documento ufficiale chiamato Best Practices for Ecommerce in Google Search