Open-banking.jpg

Che cos'è l'Open Banking

L'Open Banking è una condivisione dei dati tra i diversi attori dell’ecosistema bancario, naturalmente autorizzata dai clienti, scaturita dalla PSD2 (Payment Services Directive 2), direttiva europea sui pagamenti digitali emanata nel 2018.

Questo significa che le Banche sono obbligate per legge a fornire l'accesso ai dati dei conti correnti attraverso sistemi API di comunicazione tra server. Questo può avvenire tramite interfaccia sviluppata dalle stesse banche o società terze o per conto di altre banche che hanno sviluppato tale tecnologia.

L'Open Banking nell'eCommerce

Come l'Open Banking può aiutare il tuo business nei pagamenti digitali e riconciliazioni

Schermata 2021-11-29 alle 16.53.34.png

Pagamenti alti importi e B2B

Molto utilizzato per i settori B2B dove la media d'ordine è alta e poco conveniente via Carta di Credito

Schermata 2021-11-29 alle 16.52.57.png

Molto più Conveniente

Rispetto alle migliori condizioni sui Pos Virtuali per Carte di Credito l'Open Banking ti stupirà

Schermata 2021-11-29 alle 16.53.20.png

Riconciliazione istantanea

La conferma del pagamento è istantanea e non è legata ai tempi tecnici dei bonifici

A che punto siamo in Europa

Secondo i dati raccolti da Tink, nel 2020 quasi un quarto degli intervistati presso le istituzioni bancarie in Europa ha attivato almeno una partnership fintech per accedere a tecnologie di open banking.



Le realtà più lungimiranti vantano fino a cinque differenti partnership all’attivo. Non solo, oltre due terzi del campione coinvolto (69%) ha aumentato il numero di partnership fintech nel 2019. La stessa percentuale (69%) ha indicato che stabilire una partnership fintech sarà una priorità entro il 2021.